Home / Psiche / La danza non è solo un’arte muta!
la-danza-non-e-solo-unarte-muta-ph-daniela-rende

La danza non è solo un’arte muta!

La danza classica è una disciplina che molti iniziano a studiare in giovane età. Le Accademie riconosciute offrono un percorso di studi che va dai 10-11 anni e fino ai 18-19 anni, circa.

Generalmente i corsi di danza sono fissati nel pomeriggio, al fine di permettere agli allievi di frequentare le scuole dell’obbligo. In alcuni casi, invece, gli allievi terminano il loro percorso di studi frequentando le scuole serali.

Ci sono Istituti rinomati che considerano il rendimento scolastico dei danzatori ancora più importante di quello ottenuto nella danza. Questo è un principio saggio che andrebbe applicato a tutte le scuole di danza, anche le meno famose.

E’ opinione comune pensare che la maggior parte dei danzatori non abbia un’istruzione adeguata e questo, a volte, è vero. Sono tanti i giovani che hanno lasciato gli studi nel corso della loro formazione: complici i sacrifici perché lontani da casa, la stanchezza per le lezioni e gli orari inconciliabili.

Molti danzatori non terminano gli studi rinunciando a frequentare anche le scuole superiori. E’ vero che il sistema scolastico andrebbe rinnovato, ma è pur vero che fino ad oggi ci ha fornito uno stimolo alla conoscenza.

Un danzatore che non è erudito sarà sempre un artista incompleto. L’importanza dello studio risiede nella consapevolezza che la danza è un’arte e, come le altre, da sola non basta a formare l’Artista.

Passare attraverso lo studio ed il confronto diretto con il sapere, permette di comprendere che un artista deve fare esperienze di vita a 360 gradi, non solo tra le mura di una scuola di danza o di un teatro.

Tutti i danzatori che scelgono questa disciplina hanno il dovere verso loro stessi di crescere e migliorare dentro e fuori da una sala ballo.

La scelta può ricadere su studi più o meno adatti al percorso di un danzatore, come le materie linguistiche, umanistiche o scientifiche, ma tutte hanno la loro importanza e tutte possono dare uno stimolo in più alla curiosità e alla conoscenza delle cose.

Anche quando il percorso è duro e faticoso non bisogna mai dimenticare che ne vale del proprio futuro di Esseri Umani e Artisti.

Danzatori sì, ma coscienziosi e sapienti. La danza non è solo un’arte muta!

By Mary Garret   (Ph.Daniela Rende)

 





>

Per ringraziarti della visita c'è un regalo per te. La più potente meditazione di Daniele Penna per ottenere un totale rilassamento e raggiungere i tuoi obiettivi. Addormentati ascoltandola! Clicca sull'immagine che trovi qui sopra, registrati, segui le istruzioni e scarica la meditazione e tutti gli altri contenuti in regalo che abbiamo preparato per te. Ti aspettiamo!

Check Also

teatro_b

I saggi di Danza (parte 1)

  Come per ogni percorso formativo anche le Scuole di Danza preparano i Saggi di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *