Home / Corpo / Più Danza meno “Cuoricini”
DSC_0721

Più Danza meno “Cuoricini”

 

Nella settimana di prevenzione contro il CANCRO sono apparsi su Facebook tantissimi cuoricini postati dagli utenti, senza l’aggiunta di una spiegazione.

In realtà chi, come me, ha ricevuto il messaggio privato, sa che il simbolo del Cuore sulle bacheche vuole rappresentare la lotta contro questa subdola malattia.

Perché sono arrivata a svelare il mistero dei cuoricini?

Semplicemente non ho voluto aderire alla campagna di sensibilizzazione con un semplice “emoticon“, ma ho cercato di veicolare alcune informazioni che mi sono sembrate utili, postandole a mia volta su Facebook.

Quello che voglio fare adesso è stimolare una riflessione.

Anche a me, come a molti, è capitato di conoscere questa malattia da vicino. Persone care che ne hanno sofferto e non ce l’hanno fatta e altre ancora che stanno combattendo.

Spesso le persone che si ammalano si chiudono in loro stesse, non vogliono parlarne, non vogliono ascoltare, non accettano che sia capitato a loro e si trovano bombardate da una miriade di informazioni sulle cure. In quegli occhi ci ho visto sempre dubbi e paura. Non ho mai potuto fare nulla, ma da un po di tempo sto cercando di migliorare, dando un contributo alla causa.

Il mio pensiero è dunque questo: Fatele danzare!

Se possono farlo, portatele ad un qualsiasi corso di danza che permetta loro di muoversi, ascoltare la musica, interagire con gli altri ed entrare in contatto con il proprio corpo.

Le cellule del nostro corpo hanno bisogno di vivere in un ambiente ossigenato e alcalino. Un corpo ossigenato è un corpo che funziona meglio e che, eventualmente, combatte meglio le malattie. E quale modo migliore dell’attività fisica per ossigenare corpo e mente?

La danza, di qualsiasi danza si tratti, aiuta a muoversi, a socializzare, e a far “vibrare” con l’ausilio della musica.

La danza può davvero aiutare a stare meglio, soprattutto quando i brutti pensieri della malattia prendono il sopravvento: la mente potrebbe liberarsi pensando ai passi, alle combinazioni, ai tempi musicali. Il movimento provoca una reazione fisiologica benefica e tutto cambia in positivo.

I pensieri riescono a cambiare se miglioriamo la nostra condizione fisica e mai sottovalutare il potere del pensiero.

Mente e Corpo sanno essere perfetti alleati.

Sensibilizziamo e facciamo  prevenzione partendo anche da noi stessi. In un corpo ammalato c’è un’anima che sta cercando di comunicarci qualcosa: facciamola danzare e ascoltiamola.

 

By Mary Garret  (Ph.Irene Rizzotti)

Grazie ai CUORI anche io ho potuto riflettere…

 

 

 

 





>

Per ringraziarti della visita c'è un regalo per te. La più potente meditazione di Daniele Penna per ottenere un totale rilassamento e raggiungere i tuoi obiettivi. Addormentati ascoltandola! Clicca sull'immagine che trovi qui sopra, registrati, segui le istruzioni e scarica la meditazione e tutti gli altri contenuti in regalo che abbiamo preparato per te. Ti aspettiamo!

Check Also

riscaldamento-e-defaticamento-ph-daniela-rende

Riscaldamento e defaticamento

  Nella danza classica, come in tutte le discipline atletiche in cui è il corpo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *